Giovanna Zangrandi
  1 risultati

Giovanna Zangrandi Partigiana, alpinista e scrittrice, nasce a Galliera (Bologna) nel 1910. Dopo aver conseguito nel 1933 la laurea in Chimica e nel 1934 il diploma in Farmacia, si trasferisce in Cadore. Durante la Resistenza milita come staffetta e, al termine della guerra, fonda e dirige il giornale «Val Boite». Seguendo l’innata vocazione alla scrittura, pur con molte difficoltà, nei primi anni Cinquanta raggiunge il successo con I Brusaz (Mondadori, Milano 1954), romanzo che riceve il premio Deledda e le permette di avviare un decennale rapporto editoriale con la Mondadori. Tra le sue opere più importanti, Il campo rosso (Ceschina, Milano 1959, vincitore del premio Bagutta), I giorni veri (Mondadori, Milano 1963), Anni con Attila (Mondadori, Milano 1966). Muore nel 1988, dopo una lunga malattia.

Cadorina d’adozione, come lei stessa si presenta nella quarta di copertina delle sue opere, Giovanna Zangrandi nasce in realtà in provincia di Bologna e si trasferisce a Cortina nei primi anni Trenta. La scelta della montagna costituisce per lei una nuova nascita, simbolicamente rappresentata dall’abbandono del nome di origine (Alma Bevilacqua) e dalla decisione di interrompere una promettente carriera universitaria in ambito scientifico...
Giovanna Zangrandi
A cura di Myriam Trevisan
2010, pp. 216
ISBN: 9788889854587
€ 16,00  € 15,20
Giovanna Zangrandi
A cura di Myriam Trevisan
2010, pp. 216
ISBN: 9788889854587
€ 16,00  € 15,20