Paola Carla Verde
  1 risultati

Paola Carla Verde È dottore di ricerca in Storia dell’architettura, disciplina nella quale ha conseguito l’abilitazione scientifica nazionale nel ruolo di professore associato. È stata professore a contratto di Storia dell’architettura antica e medievale presso la Sapienza Università di Roma. Ha collaborato con il Centro interdipartimentale di ricerca sull’iconografia della città europea e con la Soprintendenza per i beni architettonici di Napoli. Nei suoi studi ha indagato l’opera di Domenico Fontana e di Luigi Vanvitelli, la contaminazione tra architetture romane e napoletane nell'attività di Giovanni Donadio il Mormando, il lavoro dell’incisore Alessandro Baratta e le pratiche di cantiere nell'Italia del secondo Cinquecento. Recentemente ha ricoperto il ruolo di ricercatore post-doc presso l’Università della Svizzera italiana, prendendo parte al progetto di ricerca L’impresa Fontana tra XVI e XVII secolo: modalità operative, tecniche e ruolo delle maestranze promosso dall’Archivio del Moderno e finanziato dal Fondo Nazionale Svizzero.

Pratiche architettoniche a confronto

nei cantieri italiani nella secondo metà del Cinquecento

La comprensione delle pratiche architettoniche, secondo la più recente critica storiografica, riveste un’importanza sempre maggiore nell’analisi delle dinamiche edilizie. Gli atti delle giornate di studio tenute dall’Archivio del Moderno dell’Università Svizzera Italiana indagano la struttura e le tecniche dei cantieri in corso d’opera in Italia nella seconda metà del XVI secolo, ponendo a confronto esempi paradigmatici...
A cura di Maria Felicia Nicoletti, Paola Carla Verde
2019, pp. 268
ISBN: 9788899765996
€ 25,90  € 24,61
A cura di Maria Felicia Nicoletti, Paola Carla Verde
2019, pp. 268
ISBN: 9788899765996
€ 25,90  € 24,61