Bouke Billiet, Marjolein Pottie

La notte in bianco dell’orso polare

Traduzione di Laura Pignatti

LO editions
2019, 32 pp.
25x25 cm
ISBN: 9788833670706

€ 14,00  € 13,30
  • Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Quarta

Che l’orso sia un professionista del sonno è ben noto a tutti. E quindi cosa può fare se di colpo non riesce a dormire? Incredulo di fronte all’evidenza, si trascina fuori dal letto con la sua copertina in cerca di una soluzione, chiedendo consiglio a ogni animale che incontra nel bosco. I deliziosi disegni dal tratto sintetico ma molto eloquente di Marjolein Pottie strapperanno più di un sorriso al piccolo lettore che, seguendo il periplo del nostro orso insonne in cerca di un rimedio, scopre le abitudini notturne di tanti animali. Purtroppo per l’orso, i consigli degli amici che incontra non sono sempre appicabili: la sua coda è troppo corta per potercisi avvolgere dentro come fa la volpe, dormire su una zampa sola come il fenicottero non fa per lui, perché perde l’equilibrio, cade e si sveglia e le chiacchiere delle sorelle galline lo stancano senza addormentarlo… insomma, l’orso bianco finirà per passare una notte… in bianco! Una storia semplice e coinvolgente per l’originale e brillante cromia per accompagnare a letto i bambini e imparare, insieme all’orso, tanti modi di dire sul sonno.

Autori

Bouke Billiet
Bouke Billiet È nato a Gand nel 1981. Ha studiato Storia all’università di Gand. Ha lavorato in Cina per un anno, e durante l’inverno è rimasto isolato per qualche tempo dalla neve. In quel periodo ha immaginato il suo primo racconto, mentre saltava la corda per riscaldarsi. Il suo romanzo d’esordio, In de naam van Tien Kamelen, è stato nominato per il premio De Bronzen Uil. Del suo romanzo Wij waren Trojanen, la stampa ha scritto: «Un libro straordinario… Originale, divertente, affascinante». Bouke vive e lavora a Gand, dove scrive i suoi romanzi e libri per l’infanzia. Bouke Billiet è un vegetariano alto un metro e 82 che in genere scrive con la mano sinistra. Nelle Fiandre nessuno è capace di pronunciare il suo nome.

Marjolein Pottie
Marjolein Pottie È nata a Roeselare nel 1970. Dal 1996 vive a Bruxelles. Già da bambina amava disegnare e fare lavoretti manuali. Ha studiato grafica funzionale ed è diventata illustratrice di libri per l’infanzia, così può continuare a giocare. Marjolein ha al suo attivo una novantina di libri “suoi”. Nel 1997 ha vinto il premio Boekenpauw per il suo album Muu (con Geert De Kockere). Marjolein ama sperimentare molte tecniche diverse e lavora anche per editori stranieri. I suoi libri sono stati tradotti in più di dieci lingue e sono molto apprezzati anche a livello internazionale. Adora i carciofi, il sushi, le sue figlie, il mare, leggere prima di dormire, leggere prima di alzarsi… Non ama i rumori, le ostriche e le scadenze.