Christie McDonald

The Life and Art of Anne Eisner

an American artist between cultures

BiO – Biografie in Officina
2020, 242 pp., 16 a colori, 45 b/n
16,5x24 cm
ISBN: 9788833671000

€ 28,00  € 26,60
  • Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Quarta

Questa biografia ripercorre la vita e la produzione artistica di Anne Eisner: dai primi anni della sua formazione e della sua carriera a New York, attraverso la sua vita al limitare della Ituri Forest nel Congo belga (oggi Repubblica Democratica del Congo), fino al suo ritorno a New York. Eisner cresce negli anni Trenta e Quaranta, nel momento in cui gli intellettuali e gli artisti si battono contro il fascismo e si impegnano per creare un mondo migliore. Rinunciando al successo della carriera come pittrice – alcuni dipinti si troveranno riprodotti nel libro –, si innamora dell’antropologo Patrick Putnam, e lo segue nel suo viaggio verso la multiculturale comunità di Epulu in Congo. L’attenzione ai valori estetici e culturali e i principi di libertà e uguaglianza di questa donna e pittrice americana portano una diversa ed eccentrica prospettiva nel contesto coloniale. Sfide impreviste portano Anne a riflettere su chi fosse diventata; acconsente a sposarsi con Putnam e diventa una delle “madri” della comunità di pigmei Mbuti. Ospita, insieme al marito, ricercatori e turisti, offrendo loro un’«esperienza africana». Fornisce alla popolazione locale assistenza legale e un ospedale. Si prende cura di Putnam nei suoi ultimi anni di vita. Rientrata a New York alla fine degli anni Cinquanta continua a dipingere e scrive un libro sugli anni trascorsi in Africa: Madami: My Eight Years of Adventure with the Congo Pygmies. L’arte la accompagna per tutta la sua vita e attraverso schizzi, disegni e dipinti, riesce a esprimere la gioia della creatività.

Allegati
  • Scarica la scheda PDF Scarica la scheda PDF Scarica la scheda PDF
Autore

Christie McDonald
Christie McDonald È professoressa di Lingua e letteratura francese al dipartimento di Lingue e letterature romanze della Harvard University. È una storica della letteratura, ma anche critica culturale. È autrice e curatrice di numerosi libri e articoli di letteratura, antropologia, filosofia, letteratura femminista e femminile e storia dell’arte. Tra le sue pubblicazioni si ricordano: Images of Congo: Anne Eisner’s Art and Ethnology, 1946-58 (ed., 2005) e la curatela di un saggio in Proust and the Arts (2015).