Dante Isella

La Milano dei Navigli

Passeggiata letteraria

Prefazione di Giovanni Agosti

Sine titulo, 3
2017, 96 pp., 32 ill. a colori
12x19 cm
ISBN: 9788899765620

€ 14,00
  • Esaurito Esaurito Esaurito
Quarta

Questa Passeggiata letteraria, originariamente composta da Dante Isella nel 1987 e qui ripresentata con un nuovo corredo iconografico, segue – dopo un prologo a Porta Ticinese con l’approdo in città del Naviglio grande – il tracciato della fossa interna a partire dal Ponte delle Gabelle, giù giù per San Marco, Fatebenefratelli, Via Senato… fino a ricongiungersi al punto di partenza. A tratti, in mezzo alla selva delle parentesi, dei due punti e dei punti e virgola, si ha l’impressione che la Passeggiata sia scritta avendo nella memoria gli addensamenti, persino gli ingorghi, delle informazioni storiche che emergono dalle note dell’Adalgisa o dalle pagine di Verso la Certosa (una delle raccolte di Gadda preferite da Isella). Nella bibliografia di routine sui Navigli – un genere specifico dell’editoria milanese che non conosce soste – le testimonianze letterarie naturalmente non mancano: a partire da Bonvesin da la Riva per arrivare al Carlo Porta dell’obbligo. Ma qui diventano il sale del testo, che risulta perciò una visita, fuori tempo massimo e dopo l’orario di chiusura, a una tradizione letteraria, e civile, compiuta dal suo massimo interprete novecentesco.

Allegati
  • Scarica la scheda PDF Scarica la scheda PDF Scarica la scheda PDF
Indice

SOMMARIO

7 Il viaggio delle acque di Giovanni Agosti

17 Entra in Milano l’acqua del Ticino: il Naviglio Grande

24 Il Ponte del Trofeo a Porta Ticinese.

28 Entra in Milano l’acqua dell’Adda: il Naviglio della Martesana

31 El Tombón de Sant March

35 Il Naviglio Interno: San Marco, Via Fatebenefratelli

37 La prima conca: il Ponte Marcellino

40 Via Senato

TAVOLE

49 Via San Damiano, Via Visconti di Modrone, il Ponte delle Sirenette

52 Il Verziere

54 Porta Tosa

57 La conca di Via Laghetto, la Ca’ Granda, Via Francesco Sforza

66 Il Ponte di Porta Romana, Via Santa Sofia

72 Via Molino delle Armi, San Lorenzo

79 Porta Ticinese:il Ponte della Vittoria, la Darsena

85 Note

89 Indice dei nomi

Autore

Dante Isella
Varesino, scomparso nel 2007, è stato professore ordinario di Letteratura italiana all’Università di Pavia e al Politecnico di Zurigo, accademico della Crusca, con Giorgio Manganelli fondatore della collana di Scrittori italiani della Fondazione Pietro Bembo per l’editore Guanda. Tra i più grandi filologi italiani, ha curato le edizioni del Maggi, di Parini, Porta, Dossi, Tessa, Gadda, Fenoglio, Montale, Sereni. Di fondamentale importanza la sua produzione saggistica, volta in particolare al delineamento e allo studio di una «Linea lombarda» della letteratura italiana: I lombardi in rivolta. Da Carlo Maria Maggi a Carlo Emilio Gadda (Einaudi, Torino 1984), L’idillio di Meulan. Da Manzoni a Sereni (Einaudi, Torino 1994), Lombardia stravagante. Testi e studi dal Quattrocento al Seicento tra lettere e arti (Einaudi, Torino 2005).