Matteo Riva

Lupino fa la nanna nel suo lettino

LO editions
2018, 48 pp.
Brossura
ISBN: 9788899765712

€ 9,95  € 9,45
  • Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Quarta

Per Lupino è arrivato il momento di imparare a dormire tutta la notte nel suo lettino. Con Kiwi, il fedele compagno di gioco, Lupino si avvia verso il lettino, ma all’improvviso appare un mostro spaventoso: come cacciarlo via? Con la fantasia! Ecco allora che il lettino si trasforma in una jeep, una nave, una navicella spaziale... E se Lupino si risveglia nel cuore della notte? Mamma e papà sono pronti a farlo riaddormentare. Nel lettone però l’immaginazione non vola, e allora Lupino torna di corsa nel suo lettino, per ricominciare a inventare, insieme a Kiwi, tante avventure fantastiche. Una nuova serie di libri illustrati per insegnare ai più piccoli a conquistare l’indipendenza. Lupino è il protagonista di una serie composta da tre libri che si rivolgono alla prima infanzia. La serie ha l’obiettivo di affrontare tematiche educative (una per ciascun libro) particolarmente attuali nella pedagogia moderna. Lupino è coinvolto in vicende avventurose che stimolano la fantasia e l’immaginazione dei piccoli lettori. Il bambino può identificarsi in Lupino, eroe positivo che incarna in sé un forte desiderio di crescita e autonomia. È lupino stesso la soluzione al problema pedagogico trattato nel testo: basta solo dargli fiducia, riconoscere le sue potenzialità e seguirlo in tutte le sue avventure! Nove colori principali, forme geometriche semplici, immagini essenziali: queste sono le caratteristiche della serie Lupino, la cui dimensione grafica è stata appositamente studiata per essere molto vivace e chiara.  

Allegati
  • Scarica la scheda PDF Scarica la scheda PDF Scarica la scheda PDF
Autore

Matteo Riva
Matteo Riva Giornalista e designer, è art director presso il magazine «Vita» e lavora per diversi giornali, studi e associazioni. Insegna inoltre illustrazione presso l’Istituto Europeo di Design di Torino. Recentemente ha pubblicato una storia su «Dot», importante rivista internazionale dedicata ai preschoolers.